Gaggia

About Gaggia

Il mito del 'caffè all’italiana' nasce dall’ingegno di Achille Gaggia, un barista italiano che nel 1938 registra il brevetto che rivoluziona il modo di estrarre l'aroma dal caffè. Achille inizia a costruire le sue innovative macchine da caffè professionali e le diffonde nei bar e nei ristoranti di tutto il mondo, permettendoci per la prima volta di gustare il vero espresso italiano con la crema naturale: un piacere inconfondibile.

Gaggia

“Gaggia.
il marchio che ha regalato
al mondo la crema caffè.”

Gaggia
Gaggia

 

Si sa che i più grandi piaceri della vita sono anche i più semplici. Ecco perché il caffè è diventato una tradizione per alcuni. Un'ossessione per altri. Una ragione di vita per altri ancora. Plutarco diceva che "La mente non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere", una frase che trova conferma nel rapporto di Achille Gaggia con il caffè. Si potrebbe dipingere la sua grande sete di curiosità come una fiamma indomabile e costantemente alimentata dal desiderio di dare vita a qualcosa di bello, nuovo e unico. Senza dubbio, creare l’espresso italiano perfetto è un processo che richiede tanta pazienza, precisione ed esperienza, ma anche la capacità e la professionalità del barista. Senza mai dimenticare di fare affidamento alla migliore attrezzatura.

LA NOSTRA STORIA

1930

ANIMA

Le origini di Gaggia Milano

Il giovane Achille Gaggia (1895-1961) inizia a lavorare presso il bar di famiglia che porta il suo nome, il Caffè Achille, sito al n. 14 di Viale Premuda. All'inizio del XX secolo la preparazione del caffè con la macchina a vapore non garantiva ottimi risultati, poiché spesso la bevanda risultava troppo amara: di fatto, il caffè veniva “bruciato” dal vapore.

1938

CREMA

Nasce l'espresso all'italiana

L'era moderna dell'espresso ha inizio il 5 settembre 1938, quando Achille Gaggia registra il brevetto n. 365726 per una macchina da caffè che, grazie al sistema rivoluzionario detto 'Lampo', non prevede l'uso del vapore. Nasce così l'espresso con la crema naturale di caffè.

1947

ESSENZA

Spirito innovatore

Nel 1947 il meccanismo a torchio viene sostituito da un ingegnoso trucco meccanico, una grossa leva che permette di raggiungere una pressione di 8-9 atmosfere. Diventa quindi possibile estrarre gli aromi che danno pienezza al gusto e le componenti atte a produrre la crema tipica della tazzina di espresso.

1948

CLASSICA

The first coffee machine

Il marchio Gaggia nasce a Milano nel 1948 e, sin da subito, si fa portavoce di un modo nuovo di gustare il caffè. Inizia così la produzione in serie della prima macchina da caffè Gaggia: la Classica. Questo modello segna un importante passo in avanti da un punto di vista tecnologico ed estetico. La Classica è infatti tra le prime macchine ad avere uno sviluppo orizzontale.

1949

PASSIONE

La moda dell'espresso ha inizio

In breve tempo, le nuove macchine Gaggia vengono adottate da alcuni famosi locali di Milano, tra i quali figurano Motta e Biffi, entrambi dislocati nell’elegante Galleria Vittorio Emanuele. In pochi giorni si formano lunghe code: tutta Milano è in fila per assaporare la crema caffè naturale ideata da Gaggia.

1950

ICONA

Creatività italiana

Gaggia avvia la produzione di altri due modelli da bar di grande successo. L'innovativo modello Esportazione è ironicamente soprannominato 'scatola di sardine' per via della sua forma curiosa. Invece, il modello Internazionale ha un profilo e un design che evocano i primi missili lanciati nello spazio. Entrambe le macchine possiedono una carrozzeria in plexiglass retroilluminata che presenta la dicitura "Crema caffè naturale funziona senza vapore".

1952

BELLEZZA

Il successo internazionale

Il successo dell'azienda può dirsi consolidato: con gli esclusivi design presentati presso i propri stand, Gaggia raccoglie enormi consensi alla Fiera di Milano e conquista ben presto la fama internazionale.

1953

DOLCE VITA

La cultura dell'espresso

Intorno alla metà degli anni Cinquanta, la moda del caffè espresso oramai dilaga. Gaggia è il primo brand italiano a essere importato nel Regno Unito: nel 1953 l'attrice italiana Gina Lollobrigida inaugura Moka, il primo coffee bar di Londra a ospitare una macchina Gaggia. In pochi anni, al di fuori dei confini italici, quella dell'espresso diventa una vera e propria moda in forte crescita strettamente congiunta all'idea di Italian style.

1957

CRESCENDO

Tra Milano e l'Australia

La macchina da bar Montecarlo viene prodotta in Australia e rappresenterà il marchio italiano nel Paese per oltre vent'anni, contribuendo a propagare la cultura della crema caffè. Nello stesso periodo (1957), a Milano, viene avviata con successo la produzione in serie del modello America, con cui Gaggia perfeziona l'efficienza del sistema a leva.

1960

MERAVIGLIA

Tecnologia all'avanguardia

Sviluppato a partire da America, il modello Autono-Matic (che andrà a sostituire gradualmente i modelli a leva) presenta considerevoli innovazioni, tra cui il controllo idrotermico della caldaia. Il semplice meccanismo dei gruppi a funzionamento idraulico - vera realizzazione tecnica d'avanguardia - permette la preparazione di una o due tazze di caffè premendo soltanto un bottone. Il passo successivo della produzione Gaggia è la serie Orione.

1970

IDEA

Solida concretezza

Nel 1961 scompare prematuramente Achille Gaggia. Le responsabilità di gestione passano al figlio Camillo e al socio Armando Migliorini, i quali ereditano un'impresa divenuta con il tempo leader nel settore. La prima esperienza con i designer è datata 1968, quando l'architetto Giuseppe De Gotzen elabora per Gaggia il progetto della macchina da caffè professionale Tel 70. Nel 1968 è esibita alla Fiera di Milano in occasione del ventennale Gaggia.

1980

SINFONIA

I colori degli Anni Ottanta

Il progetto successivo, ribattezzato Modello 80, presenta numerosi elementi di originalità e reinterpreta le forme morbide e arrotondate tipiche degli anni Sessanta. È realizzata in molte varianti per ciò che concerne il sistema d'estrazione: a gruppo espresso o gruppo caffè filtro e sistema a riserva.

1990

TRADIZIONE

Verso il nuovo millennio

Dagli anni Novanta al primo decennio del XXI secolo il marchio Gaggia prosegue la sua tradizione nella produzione di macchine da caffè professionali da bar, tra cui l'intramontabile Deco Evo con le sue linee vintage.

2018

RINASCIMENTO

Un nuovo capitolo

Al fine di rafforzare la sua presenza nel settore Horeca, il gruppo Evoca ha acquisito il ramo delle macchine professionali del brand Gaggia Milano. L'acquisizione implica un rilancio dell’iconico marchio, mirato a sua volta a riaffermarne la storica leadership sul mercato, esattamente in occasione dei festeggiamenti per gli 80 anni dalla rivoluzionaria invenzione di Achille Gaggia. Oggi, infatti, il marchio Gaggia Milano celebra la sua rinascita presentando in anteprima La Reale, la nuova macchina tradizionale ideata in collaborazione con Bonetto Design Center. Un modello scenografico che esalta la migliore tradizione estetica delle grandi Gaggia del passato interpretando l'evoluzione del gusto contemporaneo.

2019

EVOLUZIONE

Ritorno al futuro

Il compito di scrivere un altro esaltante capitolo della leggendaria storia di Gaggia Milano è affidato a una gamma completamente nuova, che vanta tra le altre anche la prima macchina superautomatica di Gaggia, La Radiosa. Perché il futuro appartiene esclusivamente a coloro che hanno la tenacia di credere fino in fondo nella bellezza dei propri sogni.